Mosta e la sua cupola
scattered clouds 21.99 °C

La cupola di Mosta, la terza più grande cupola non supportata del mondo Grande città al centro di Malta, Mosta è legata a numerose leggende popolari locali.

local_activity
photo_camera
location_city

La città è circondata da molti luoghi di interesse storico, fra cui le Linee Vittoria, che sono state costruite dall'Impero britannico come meccanismo di difesa dalle invasioni dal nord.

La città è caratterizzata dalla terza più grande cupola non supportata del mondo, la quale è dedicata all'Assunzione. La chiesa, meglio conosciuta come Rotonda di Santa Maria Assunta, fu quasi distrutta durante la Seconda Guerra mondiale quando una bomba della Luftwaffe tedesca colpì la cupola della chiesa, senza esplodere. Altre due bombe rimbalzarono sulla cupola, e finirono in piazza, ma anch'esse non esplosero. Un modello della bomba è stato posto nella chiesa a memoria dell'evento.

Costruita tra il 1833 e il 1871 sul sito di una chiesa precedente, i progetti furono disegnati da Giorgio Grognet de Vasse, che li basò sul Pantheon di Roma.

Un'altra famosa attrazione di Mosta è la Cappella della Speranza che si trova vicino alla Valle della Speranza. La leggenda vuole che in questo posto, durante l'invasione turca tra il 1760 e il 1761, una giovane ragazza e i suoi fratelli si prendevano cura delle pecore di famiglia. I fratelli riuscirono a scappare, ma la giovane ragazza, non potendo correre abbastanza veloce, trovò rifugio in una grotta. Qui pregò alla Madonna la quale intervenì e tesse una ragnatela intorno all'apertura della grotta. Vedendo la ragnatela perfettamente intatta, gli invasori turchi non la cercarono nella grotta.

Esistono molte altre storie e leggende, che vi saranno rivelate quando visiterete Malta!

1